S. Maria delle Mole

Menù

HOME

Chi Siamo

Cerca

Diretta Streaming

Articoli

Tutti

I più letti

I più commentati

Nazionali

S. Maria delle Mole

Cava dei Selci

Frattocchie

Marino

Mappa Rioni

Rubriche

AVVISI

Benessere

Concittadini

Cucina

Donne per le Donne

Focus

Il Mio Covid 19

Salute

Sport

Storia

Servizi

Almanacco

News di Rilievo

Chat

Covid a Marino

Medicina/Farmacie

Meteo

Numeri Utili

Parrocchie

Polveri Sottili

Terremoti

Trasporti

Video Informativi

Lavoro

Cerco Lavoro

Offro Lavoro

Cerco/Offro Lavoro

Segnalazioni

Le Tue Opinioni

Immagini

Forum

Protocollo

Contatti

Copyright

LogIn

 

 

 

1

 

  1

 

Vi racconto la mia avventura:

Ho saputo da mio padre, che ha letto un avviso affisso, che la distribuzione dei secchi verrà eseguita il giorno sabato 19 maggio e per tutto il giorno, nell'area di mercato.
Io il sabato lavoro e quindi mi sono prefissato di andare a ritirarli verso le ore 17.00.

Alle ore 13.00 circa passo davanti all'area di distribuzione e vedo l'accesso piantonato dai vigili che impediscono l'accesso con i mezzi all'area. Subito la mia domanda: Come farà la gente a portarsi via 5 secchi a mano?

Ore 17.00 Smetto di lavorare e consulto subito mio padre per come è andata e cosa serve per il ritiro.
Mi dice che li ha portati a casa a piedi e non pesano. Serve un documento ed occorre compilare un modulo. C'è molta confusione per il ritiro.


Prendo il documento e mi incammino a piedi per il ritiro.
Arrivato sul posto vedo che ancora l'accesso ai mezzi è piantonato.
Chiedo al vigile: E' qui per il ritiro?
La risposta: Si, è qui ma ti conviene rinunciare perché i mastelli sono quasi finiti.

Vado comunque.

Trovo 3 aree di distribuzione.
Chiedo ad un altro vigile: Quale è l'area dove devo fare la fila per la compilazione del modulo?
La risposta: Sono finiti, ti conviene tornare la settimana prossima. La raccolta non partirà come previsto. C'è tempo.

Ignoro la risposta e vado al gazebo di centro dove noto gente con delle carte in mano.

Vedo che tutti aspettano e brontolano ma non vedo subito chi proposto a questa gestione.
Chiedo ad alta voce: Che occorre fare? Dove si prende il modulo da compilare?
Una donnina mi dice: Sono finiti, è inutile che aspetti, sabato prossimo ci sarà la nuova distribuzione.
Io insisto: So che devo comunque compilare un modulo, dove sono questi moduli?
Dopo altri tentativi di mandarmi via mi consegna 2 moduli da compilare con nome, cognome, indirizzo, codice fiscale e firma.

Dopo aver compilato noto un amico in fila che mi suggerisce: Non andare via, aspetta qui che c'è molta gente che ha rinunciato.
Subito dopo aggiunge: Scrivi il tuo nome su quel foglietto sul tavolo ed aspetta la chiamata (una sorta di numeretto taglia code).

Mente aspetto arriva altra gente che non sa che fare e nessuno che informa; ovvio vogliono che se ne tornino a casa, ho pensato.
Molti nemmeno sono stati avvisati che devono accodarsi sul foglietto.

E' lampante il fatto che c'è una totale disorganizzazione per la semplice messa in coda.

Poco dopo arriva un camioncino con un po' di mastelli e quindi inizia la chiamata secondo l'ordine di arrivo sul foglietto.

L'80% delle chiamate terminano semplicemente con un depennamento del nome perché non torna risposta. Molti nomi sono indecifrabili ma non si chiama il numero alla sinistra del nome.

Poco dopo, circa 20 minuti, arriva il mio turno, consegno i moduli compilati, ritiro i mastelli e me ne torno a casa.

Nessuno mi ha chiesto un documento.
Nessuno ha nemmeno sbirciato il modulo se compilato correttamente.

Tornato a casa iniziano le riflessioni:
- Possibile così tanta disorganizzazione per un'operazione così semplice?
- Quando posizionerò i mastelli in strada, come faranno le automobili a transitare visto che c'è solo spazio per una vettura e nemmeno quello di un pedone in contemporanea?
- Quali mezzi utilizzeranno per la raccolta? Quelli che hanno sono un po' troppo ingombranti per le nostre vie.
- Per esperienza su altri comuni so che questi mastelli vengono rubati. Cosa fare in questo caso?

Si sta tentando di avviare un nuovo sistema di raccolta senza aver prima messo pubblicamente le carte in tavola e quindi le regole e modalità. E' come far decollare un aereo senza ali.

 

di Francesco Raso
del 20/05/2018 09:55:51

 

SOSTIENI SMARIAMOLE IT

Il Comitato di Quartiere che gestisce questo portale informativo è a tutela di Santa Maria delle Mole, Cava dei SelciFrattocchie, Due Santi, Castelluccia e Fontana Sala, inoltre sostiene tutti gli altri CdQ territoriali e le Associazioni No-Profit dell’Interland.
 
Se hai a cuore il tuo ambiente e vuoi difenderlo, tutelarlo ma non hai i mezzi o capacità, noi siamo al tuo fianco.
Offriamo i nostri servizi unicamente ad Aziende e/o Privati che svolgono la propria attività nella nostra area geografica.

 
Vuoi pubblicizzare la tua azienda in questo portale?
Sostienici e potrai usufruire di pubblicità gratuita.
 
Noi non noleggiamo spazi pubblicitari.
 

 
Diventa Socio Sostenitore del Comitato di Quartiere ed avrai il tuo spazio.
 
Sarà un'ottima vetrina per la tua azienda o punto vendita.
 
I banner pubblicitari sono ben visibili da qualsiasi dispositivo.
 
Per potere dare risalto alla tua attività commerciale, ciò che devi fare è molto semplice e veloce: Contattaci.
 
 
 
 
Puoi richiedere informazioni, tramite il nostro “Modulo”, ai seguenti contatti:
 

- Presidente Antonio Calcagni
 

- Francesco Raso (responsabile web) 

 
  2

 

Caro Francesco hai proprio ragione, ieri con mia suocera ci siamo incamminarsi pure noi al ritiro dei mantelli e dopo aver fatto mezz'ora si fila sotto il sole ho potuto solo prendere i benedetti fogli nella marmaglia si gente ho saputo che si può anche andare a Marino in settimana con il documento d'identità di chi è il diretto interessato dello stabile o appartamento e con delega e fotocopia della tari dell'anno scorso e ritirarlo tranquillamente. Ma la domanda che ti fai tu me la faccio pure io disorganizzazione allo stato puro un campo profughi sarebbero stati organizzati meglio....scusate ma farlo x giorno e ordine alfabetico no ??? E il famoso porta a porta dove è andato a finire??? Ho chiesto spiegazioni a chi ne sa più di me e mi riferiva che la colpa e della multiservizi di Marino, e dove il comune dovrebbe monitorare e fare da garante su tutte le operazioni...l'on competenza fa da padrona su tutta la gestione dalla cosa più piccola alla gestione dei rifiuti...e vedremo fioccare multe sui rifiuti a più nn posso x fare sempre cassa alle spalle dei cittadini.
Meditate gente meditate.....

 

di Luca
del 20/05/2018 10:14:21

 

 

 

 

Vuoi essere subito avvisato via mail quando una nuova discussione viene pubblicata?

Vai a fine pagina e clicca sul bottone verde "RIMANI INFORMATO"

L'IMBISS

LA QUALITA’ LA TROVI SEMPRE DOVE NON TI ASPETTI
Grande Cucina e Grande Qualità
in poco spazio
 
 
 

Un chiosco con queste caratteristiche lo puoi trovare soltanto a Frattocchie, in Via Pertini
 
 
 
 
 
 
– Non ti distrarre – 
– lo trovi tra “La Nave” ed il semaforo –
– Non puoi sbagliare – 
 
Se vedi scritto “L’IMBISS” vuol dire che sei arrivato
 
Via Alessandro Pertini snc
Frattocchie (Marino)
337 38 25 847
 
 
 
Sono partiti piano, come l’esperienza insegna, ma si sono già fatti notare malgrado un avvio sotto Pandemia. Stanno suscitando curiosità, infatti non sono dei novelli sprovveduti i creatori de L’IMBISS
 
Un classico chiosco romano riconvertito a ristorante casual, con una trentina di posti a sedere e “una cucina attenta, disponibile a tutte le ore del giorno, autorevole ma allo stesso tempo accessibile”, così come dichiarato dai clienti intervistati che hanno subito ribattezzato il chiosco in “gastronomia urbana”.
 
Una sana gestione familiare incentrata sulla cucina casareccia e regionale. Utilizzo principalmente di prodotti freschi e locali, accuratamente selezionati. A volte, in special modo su richiesta, sperimentano anche piatti di cucina internazionale.
 
Insomma, nelle intenzioni c'è la voglia di proporre qualcosa di buono e divertente per le tasche di tutti, così come dettano le tendenze gastronomiche internazionali.
Non ci resta che assaggiare.
 
Vai a trovare Sandro e Patrizia, soddisferanno sicuramente il tuo palato.
 
E’ consigliata la prenotazione
 
L’IMBISS
Via Alessandro Pertini snc – Fratocchie (Marino)
337 38 25 847