S. Maria delle Mole

Menω

HOME
Articoli
Tutti
I piω letti
Nazionali
S.Maria delle Mole
Cava dei Selci
Frattocchie
Mappa Rioni
Rubriche
AVVISI
Benessere
Concittadini
Cucina
Focus
Salute
Sport
Storia
Servizi
Almanacco
Medicina/Farmacie
Meteo
Parrocchie
Polveri Sottili
Ricerca
Terremoti
Trasporti
Lavoro
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Cerco/Offro Lavoro
Segnalazioni
Sondaggi
Immagini
Forum
Protocollo
Contatti
Copyright
LogIn

 

 

 

Speculazione edilizia Divino Amore

 

 

 

 

S. Maria delle Mole: Speculazione edilizia Divino Amore

S. Maria delle Mole
16/07/2019
Antonio Calcagni

 

 

In arrivo la sentenza del TAR che, il  19.07.2019 dovrà decidere se dare seguito alla  richiesta di risarcimento danni da 280 milioni euro nel confronti del Comune di Marino, presentata dalle società  protagoniste dell'operazione di  mega-cementificazione del Divino Amore, ovvero: il Consorzio Ecovillage, Futuro Immobil Italia Srl, Cristina Srl, La Mole Due Srl, e Arcadia 2007. Oltre alla  Dea Capital Real Estate società di gestione del risparmio Spa, che tramite il fondo IDeA Fimit Sviluppo ha investito, nella realizzazione  di un gigantesco centro commerciale.

 

Una sentenza le cui conseguenze potrebbero essere devastanti per il Comune, ma che coinvolgerebbe in prima persona anche tutti quei Consiglieri Comunali che hanno votato  a favore delle due  delibere: la numero 2 del 28 febbraio e la numero 23 del 10 agosto 2018, che  di fatto hanno bloccato, l'enorme ed insensata  speculazione edilizia.  

 

Un’operazione che è bene ricordare, prevede appartamenti per altri 12.500 abitanti oltre  ad un mega Centro Commerciale, due cose di cui i Cittadini di Santa Maria delle Mole non ne sentono affatto la necessità.

 

Con la prima infatti verrebbe affossato definitivamente il mercato immobiliare esistente, già depresso da una crisi di carattere nazionale,  a cui localmente si è aggiunta un ulteriore svalutazione dovuta all’incremento dell’offerta di abitazioni  di quest’ultimo decennio.

 

Mentre con la seconda, a estinguersi sarebbe il già precario commercio locale.

 

Ma c’è di più, se venisse approvato il progetto, la nostra Cittadina verrebbe spogliata  di una risorsa che la rende ancora molto appetibile, la fermata della stazione ferroviaria, che secondo il progetto verrebbe appunto, spostata di 1,5 km più a sud dall’attuale punto, a servizio quindi del nuovo insediamento.

 

Alla luce di tutto ciò, noi  del Comitato di Quartiere di Santa Maria delle Mole, ringraziamo tutti coloro che a vario titolo e livello hanno contribuito ad arginare questo scempio, ed altresi esprimiamo il nostro, pieno ed incondizionato sostegno, a tutti coloro che rischiano in prima persona per una scelta di civiltà, ed  invitiamo tutta la Cittadinanza a fare altrettanto.

 

Infine chiediamo che, almeno per una volta, tutte le forze politiche, che, nonostante  i vari distinguo, si sono comunque sempre dette contrarie a questa speculazione, di non perdere un’occasione storica per dimostrarsi compatte contro un nemico comune, la speculazione fine solo a se stessa.

 

Una  scelta chiara, senza se e senza ma, che i Cittadini apprezzerebbero particolarmente.

 

 

Antonio Calcagni, Presidente del Comitato di Quartiere di Santa Maria delle Mole

 

 

Antonio Calcagni
16/07/2019
Articolo letto 1.982 volte

 

 

FraWeb.it

HAI NECESSITA’ DI UN SITO WEB?
Realizziamo siti web di ogni dimensione e per qualsiasi esigenza.
Curiamo ogni progetto a 360 gradi, dagli aspetti tecnici alla redazione di testi e slogan pubblicitari.
Dal semplice sito vetrina del piccolo esercizio commerciale, fino al sito corporate della grande azienda e ai complessi progetti editoriali ed e-commerce.
 
Siti completamente responsive. Fruibili da qualsiasi dispositivo.
Un sito ben fatto porta solo guadagno.
Un gestionale per la tua azienda, fatto su misura per le tue necessità.
 
FraWeb.it si è ormai consolidata nel settore informatico, grazie ad una lunga esperienza. Professionalità, qualità e convenienza sono gli elementi che ci identificano.

I nostri siti web si distinguono tutti per facilità di gestione, chiarezza e ampia compatibilità tecnologica.
 
– Grafica su misura
– Sito responsive
– Hosting e dominio incluso in offerta
– Settaggio mail personalizzata
– Cura sui particolari
– Ottimizzazione SEO
– Ottimizzazione per Google
– Report accessi
– Assistenza gratuita
– Formazione all’uso del sito
– Integrazione con i social network
– Adeguamento alle normative privacy
 
Per ottenere subito il tuo preventivo personalizzato puoi compilare il modulo di contatto presente in Questa Pagina, oppure inviare una mail a info@fraweb.it
Puoi anche contattarci telefonicamente al numero  (+39) 347 33 25 851 - a tua disposizione per rispondere a tutte le domande.

 

 

Commenti

 

Commento di: michele t.

16/07/2019 17:23:16

 

 

Ad onor del vero non tutte le forze politiche si sono dette contrarie alla speculazione, anzi, alcune di esse l'hanno approvata e sponsorizzata in tutte le sedi, dopo avere devastato il territorio con colate di cemento disastrose; altre hanno preferito astenersi, pensando magari ad "aggiustamenti" da apportare alla speculazione edilizia.
Il grande merito di essere finalmente arrivati a discutere al TAR questo scempio ambientale, θ di tutti quei Cittadini e Comitati che negli anni hanno investito grandi energie, intelligenze e risorse, per contrastare le brame dei palazzinari. Il plauso maggiore va a questa Amministrazione che, attraverso il voto dei Suoi rappresentanti in Consiglio Comunale, ha sospeso le distruttive delibere di Palozzi e del Centro destra. A loro e a tutti i Cittadini che hanno sostenuto questa battaglia va il ringraziamento di tutta la Cittadinanza.

 

 

Commento di: Aldo Boni

17/11/2019 20:41:50

 

 

Scusate ma forse l'unica cosa sensata sarebbe proprio lo spostamento della stazione verso sud eliminando tutte le lunghe attese al passaggio a livello del treno fermo per salite/discese delle persone e sarebbe anche una buona occasione per avere un parcheggio di scambio e non costringere i pendolari a lasciare le auto lungo le strade della frazione...........................…

Tutta la cittadinanza? ma quanti sono sti cittadini che si ribellano a certe iniziative ?????????...……...25.000...…..20.000...…..15.000...….10.000...…..5.000......2.000...…..1.000...……..o 100...………………...lo abbiamo visto in piazza il 9 novembre con un argomento piu' sentito "le rotte aeree" na folla enorme, abbiamo dovuto bloccare pure il traffico, qualcuno mi ha detto " meglio la qualita' che la quantita'…......………………………

un saluto

aldo boni

 

 

 

 

Vuoi essere subito avvisato via mail quando un articolo come questo viene pubblicato?

Vai a fine pagina e clicca sul bottone verde "RIMANI INFORMATO"

La Casa dei Bambini "Il Giardino"

!!! Appello Urgente !!!
Salviamo La Casa dei Bambini "Il Giardino"
 
 
 
A Causa del CORONAVIRUS La Casa dei Bambini "Il Giardino" rischia di chiudere.
Necessita di un immediato aiuto da tutti noi.
 
La Casa dei Bambini è una Casa Famiglia di eccellenza nel nostro territorio e si occupa, con ammirevoli risultati, della cura di quei bambini a cui la vita moderna ha detto NO.
 
Nella Casa Famiglia non è possibile mantenere un metro di distanza ed i bambini non possoni più vedere i propri genitori e tantomeno giocare come prima.
 
- Come si può accudire un neonato ad un metro di distanza?
- Come si può accudire un ragazzo disabile con bassissime difese immunitarie?
- Siamo senza strutture di supporto, nessun tampone effettuato, niente mascherine.
- Ci troviamo nelle identiche situazioni di Case di Cura per Anziani.
 
ABBIAMO BISOGNO DI VOI – CITTADINI DI MARINO AUITATECI A NON CHIUDERE
 
 
Per le donazioni
Cooperativa Sociale S. Saturnino Onlus
IBAN: IT64C0501803200000011333937
Causale: Per i Bambini del Giardino