ALLERTA METEO
TEMPERATURA
giovedì

S. Maria delle Mole

Menù

HOME

Chi Siamo

Cerca

Sono QUI

Geo Tour

Mappa Rioni

Articoli

Tutti

I più letti

I più commentati

Nazionali

S. Maria delle Mole

Castelli Romani

Cava dei Selci

Frattocchie

Marino

Volontari Decoro Urbano

Rubriche

AVVISI

Benessere

Concittadini

Cucina

Donne per le Donne

Focus

Il Mio Covid 19

L'avvocato Risponde

Natura e Botanica

Salute

Sport

Storia

Servizi

Almanacco

News di Rilievo

Carburanti

Covid a Marino

Farmacie/Medicina

Meteo  (27,73°c)

Mezzi Pubblici

Numeri Utili

Panoramiche in WebCam

Parrocchie

Polveri Sottili

Terremoti

Video Informativi

Lavoro

Cerco Lavoro

Offro Lavoro

Cerco/Offro Lavoro

Eventi e Spettacoli

Da Non Perdere

Castelli Romani

Guida TV

Provvedimenti Comunali

Segnalazioni

Le Tue Opinioni

Questionari

Immagini Storiche

Forum

Protocollo

Contatti

Copyright

LogIn

 

 

 

Una bolgia infernale chiamata Parco Falcone

12

 

 

 

  

 

S. Maria delle Mole: Una bolgia infernale chiamata Parco Falcone

S. Maria delle Mole
02/02/2024
Antonio Calcagni

 

 
Visitare oggi il parco Falcone per chi come me, come per le centinaia di volontari che in questi ultimi 3 decenni, si sono succeduti nella sua cura, è veramente uno straziante tonfo al cuore.
 
Quello che oggi si para davanti al visitatore, è infatti un paesaggio a dir poco spettrale e desolante.
 
Giochi distrutti, panchine divelte, abbandono indiscriminato di rifiuti, bacheche distrutte, pareti dei locali servizi, completamente ricoperte di scritte, a dir poco oscene, campo di basket di cui è rimasto solo un lontano ricordo, stessa cosa dicasi per il campo di pallavolo, area gazebo ridotta a bivacco ecc. ecc.
 
Ultimamente poi il parco è diventata la meta preferita dove abbandonare ingombranti, tipo divani, materassi ecc. ecc.
 
E così alle famiglie con bambini che potevano viverlo spensierate senza alcun pericolo, godendosi tutti i servizi che offriva, compreso un paesaggio da mozzafiato della campagna Romana, si sono progressivamente sostituiti gruppi di vandali, il cui unico obiettivo sembra essere quello di distruggere tutto quello che li circonda.
 
Il tutto nel completo disinteresse dell’amministrazione comunale che, non solo non riesce a monitorare quello che succede li dentro, avvalendosi dell’opera della polizia locale, ma anche di Carabinieri e Polizia, e con l’ausilio delle telecamere di sorveglianza, utilizzate in tutto il mondo terracqueo, ma che in questo Comune sembra siano bandite, perché evocano lo spettro del “Grande Fratello”.
 
Su questo tema è bene ricordare una volta per tutte che, chi si comporta secondo i canoni del buon vivere civile, non ha nulla da nascondere, e quindi da temere.
 
Questo lento ma inesorabile degrado inizia nell’anno 2020, quando, dopo circa 29 anni di onorata attività, l’Associazione “Progetto Uomo-Ambiente”, ormai, esausta di risorse economiche e di forza lavoro, getta la spugna, e riconsegna, al legittimo proprietario, ovvero Il Comune, la gestione del parco.
 
Una scelta, vissuta con profondo dolore, dai soci dell’associazione, ma ormai non più procastinabile.
 
Con questo si chiude un’esperienza trentennale che ha visto il Nostro parco assurgere all’attenzione nazionale quando, attraverso un sondaggio, i circa 1.000 ragazzi delle scuole, decisero di dedicarlo alla memoria del magistrato appena ucciso dalla mafia.
 
Una notizia che non passò inosservata nemmeno alla sorella del magistrato, Maria che, sorpresa ed emozionata dalle modalità della scelta, decise di far visita al parco e di incontrare i ragazzi che con la loro sensibilità, e per primi in Italia, avevano scelto di ricordare il fratello.
 
Ancor oggi la stele, commemorativa, almeno quella, posta all’ingresso con la scritta,  “aveva negli occhi la bontà”, frase scelta tra le tantissime lasciate dai ragazzi che avevano partecipato al sondaggio, ricorda la figura del magistrato.
 
Da allora in poi, la storia del Nostro parco è costellata di una miriade di eventi che hanno coinvolto migliaia di ragazzi e non, che lo hanno portato, per moltissimi anni, ad essere il fiore all’occhiello dei parchi dell’area, ed intorno a cui, si sono formate e sviluppate intere generazioni.
 
Un parco quindi con una siffatta storia che, per lo stato in cui versa, non merita più il nome che porta, e che disonora anche la memoria delle tantissime persone, ormai scomparse, che hanno contribuito al suo sviluppo e che per questo, rimarranno sempre nel nostro cuore.
 
A tutto ciò un’amministrazione attenta dovrebbe porre urgente rimedio investendo le sacrosante e necessarie risorse economiche.
 
E non basta certo a risollevare le sue sorti, il progetto che prevede la realizzazione, presso un’area interna al parco, mai presa in carico dal Comune, nonostante siano passati ormai più di 15 anni, di una zona dedicata allo “sgambamento cani”, un’opera che a mio modesto parere presenta anche molte controindicazioni.
 
Una proposta che ha però almeno il pregio di smuovere le acque stagnanti di questo immobilismo che, fino ad ora ha contraddistinto  questa amministrazione.
 
 
 

 

 

Antonio Calcagni
02/02/2024
Articolo letto 1.600 volte

S. Maria delle Mole
12

 

 

 

Bruni Immobiliare

PROPOSTA DI VENDITA
Porzione di quadrifamiliare in Via Fratelli Cervi a Santa Maria delle Mole
Questa è l’occasione che aspettavi!
ULTERIORI DETTAGLI
 
 
 
 
 
Compravendite Affitti
Residenziale Commerciale
Terreni edificabili
Notaio in sede Consulente finanziario
 
 
 
Bruni Immobiliare
Federica Bruni Agente Immobiliare da anni, dopo aver compiuto gli studi di Architettura e dopo aver lavorato presso un’azienda di famiglia che si occupava di edilizia, ha potuto sviluppare tecniche conoscitive in merito alla cantieristica.
Si abilita presso la CCIAA di Roma e fa esperienza nel campo immobiliare affiancando per un periodo il vicepresidente FIMAA (Federazione Italiana Mediatori Agenti Affari) per poi intraprendere l’attività di Agente Immobiliare su Roma e Castelli Romani.
 
 
Associata FIMAA, alla quale e’ iscritta dal 2009, grazie ai numerosi convegni e ai continui programmi formativi organizzati dall'associazione cui ha partecipato, ha acquisito una notevole e specifica competenza in materia, assistendo la clientela nelle compravendite e locazioni; nella cantieristica; offrendo servizi di consulenza sia immobiliare che per ciò che riguarda i finanziamenti oltre alle problematiche urbanistiche che alle valutazioni degli immobili.
 
LA PROFESSIONALITA' AL TUO SERVIZIO​​​​​​
CASA TE LA VENDE BRUNIMMOBILIARE
VENDI BENE, SCEGLI BRUNIMMOBILIARE
 
Bruni Immobiliare
immobiliarebruni@gmail.com
067934105
3208818415

 

17 immagini

 

 

 

FraWeb.it

HAI NECESSITA’ DI UN SITO WEB?
Realizziamo siti web di ogni dimensione e per qualsiasi esigenza.
Curiamo ogni progetto a 360 gradi, dagli aspetti tecnici alla redazione di testi e slogan pubblicitari.
Dal semplice sito vetrina del piccolo esercizio commerciale, fino al sito corporate della grande azienda e ai complessi progetti editoriali ed e-commerce.
 
Siti completamente responsive. Fruibili da qualsiasi dispositivo.
Un sito ben fatto porta solo guadagno.
Un gestionale per la tua azienda, fatto su misura per le tue necessità.
 
FraWeb.it si è ormai consolidata nel settore informatico, grazie ad una lunga esperienza. Professionalità, qualità e convenienza sono gli elementi che ci identificano.

I nostri siti web si distinguono tutti per facilità di gestione, chiarezza e ampia compatibilità tecnologica.
 
– Grafica su misura
– Sito responsive
– Hosting e dominio incluso in offerta
– Settaggio mail personalizzata
– Cura sui particolari
– Ottimizzazione SEO
– Ottimizzazione per Google
– Report accessi
– Assistenza gratuita
– Formazione all’uso del sito
– Integrazione con i social network
– Adeguamento alle normative privacy
 
Per ottenere subito il tuo preventivo personalizzato puoi compilare il modulo di contatto presente in Questa Pagina, oppure inviare una mail a info@fraweb.it
Puoi anche contattarci telefonicamente al numero  (+39) 347 33 25 851 - a tua disposizione per rispondere a tutte le domande.

 

 

Commenti

 

Commento di: michele t.

02/02/2024 06:08:53

 

 

Non c'è molto da commentare, eccetto il fallimento di un'amministrazione in carica, incapace di risolvere i problemi del paese, nonostante le mirabolanti promesse della campagna elettorale. C' è a S.Maria delle Mole, qualche Consigliere comunale in grado di farsi carico del problema ?

 

 

Commento di: Cristina Colasanti

02/02/2024 06:31:53

 

 

Abbiamo ancora un'amministrazione? Ma dove vanno a finire i soldi dei nostri contributi? Telecamere spente, strade e parchi in condizioni pietose, nessuna risposta alle proteste.
Non facciamoci imbambolare dalle festicciole che organizzano in strada. Nel comune non funziona niente!

 

 

Commento di: Silvia Sapuppo

Santa Maria delle Mole
02/02/2024 09:04:36

 

 

È perfettamente inutile scrivere, ma lo faccio ugualmente. Ho contattato decine di volte vari settori dell'amministrazione. Ho parlato con
Consiglieri, segretari, perfino col sindaco. E.. Niente. A nessuno importa nulla di niente. Mi dicono che per sostituire il cancello di una scuola ci sono voluti sei mesi e che se le cose non si fanno per bene si va perfino in galera.
Cosa pretendere di più come tipo di risposte?Teniamoci lo schifo, che è quello che ci meritiamo.

 

 

Commento di: Gianni Botta

Settembrini
02/02/2024 09:52:27

 

 

Dal programma elettorale del Sindaco.
"Un Paese ordinato è un Paese accogliente per gli stessi cittadini che quotidianamente
lo vivono e per i turisti e gli ospiti che lo frequentano per qualche ora o giorno. Per renderlo tale, torneremo a rivedere la squadra del verde pubblico, la quale si occuperà della manutenzione degli spazi durante tutto l’arco dell’anno, intensificando l’attività nella stagione primaverile.
Inoltre, è volontà dell’Amministrazione promuovere tutte quelle iniziative finalizzate ad affidare a soggetti pubblici e/o privati (aziende, associazioni, gruppi di volontariato, comitati di quartiere, ecc.) spazi ed aree da custodire e migliorare.
Parimenti, agli attuali concessionari di aree, verrà richiesta una maggiore collaborazione
per la cura e l’abbellimento di ulteriori spazi adiacenti, attraverso bonus fiscali, sottoforma di sgravio d’imposta o di riduzione dei canoni di concessione delle aree interessate."

Sebbene la primavera sia alle porte, il clima l'ha già anticipata da tempo ahimè e la vegetazione, nei fatti, non si è mai arrestata. Forse sarebbe il caso che "l'intensificazione dell'attività" venisse già presa in seria considerazione, atteso che l'appalto del servizio di manutenzione aree costa di diverse centinaia di migliaia di euro l'anno (sempre che non venga dato in subappalto...). Io ho visto una squadra all'opera sul parcheggio di via Mameli il 12 gennaio scorso, ma non so se e quando siano intervenuti prima.
Riguardo all'affidamento a "soggetti pubblici e/o privati" l'articolo già dice qualcosa di significativo, ma non è che altrove la situazione sia migliore: nei restanti parchi e giardini gli interventi sono fatti ad opera dei volontari che in gruppo (Santa Maria o Cava dei Selci) o singolarmente (come nel caso di Paradoxa a Marino Centro) cercano di contrastare l'inciviltà di chi ama tenere pulito il suo "salotto" gettando altrove la spazzatura di ogni tipo (avete presente il tizio che ha scaricato il mobile al parcheggio dell'Eurospin dopo l'intervento di pulizia dei volontari?) e l'abbandono delle istituzioni. Queste ultime preferiscono palesarsi con apparizioni utili sono a fini mediatici ed oscurando l'impegno dei cittadini (il caso della giornata ecologica a Via Paiella Catullo è stato uno schiaffo che ancora grida vendetta).

Verrebbe da dire che prima di pensare allo straordinario progettando nuove opere ci sarebbe da occuparsi dell'ordinario, che interessa la quotidianità di chi vive in questa città pagando tributi* ed aspettandosi come corrispettivo che i servizi funzionassero.

*Qui si apre un altro discorso: parlando di TARI siamo proprio certi che tutti paghino?

 

 

Commento di: Paolo

02/02/2024 10:59:51

 

 

Purtroppo il bene comune non è di nessuno...questo è il modo di pensare, errato, dell'italiano medio. Questa è la cultura che va combattuta....quindi controlli a tutto spiano...vigilanza contro ignoranza e degrado morale

 

 

Commento di: Simonelli Marcello

02/02/2024 11:37:31

 

 

Anch'io ho dato il mio apporto nella nascita del parco vederlo così ridotto fa male, aspettare le varie amministrazioni comunali di facili promesse secondo me e perdita di tempo, sono disponibile e con me altre persone a cercare di formare una nuova associazione per far tornare il parco come era una volta speriamo

 

 

Commento di: Paolo

Goffredo mameli
02/02/2024 14:08:57

 

 

Buon pomeriggio...disponibile x l'iniziativa compatibilmente con le mie possibilità e capacità. Però cominciamo a chiudere da subito il parco al tramonto

 

 

Commento di: Marco

Parco Falcone
03/02/2024 19:56:07

 

 

Credo che sia opportuno non puntare il dito 🫵 solo esclusivamente sulla amministrazione vigente per che è facile per tutti agire così.
Parliamo invece della maleducazione che regna nelle famiglie e che sfocia attraverso i giovani ragazzi in quello scempio di distruzione e devastazione che tutti vediamo e non solo al Parco Falcone.
Prima Esisteva una associazione che composta si di volontari svolgeva piccoli lavori di manutenzione ma erano anche stanziati alla associazione da parte del Comune circa 10.000 euro annuì per questa attività di manutenzione. Attualmente non vengono più stanziati e l’associazione è scomparsa….!!!
Ognuno faccia le proprie considerazioni.

 

 

 

 

Vuoi essere subito avvisato via mail quando un articolo come questo viene pubblicato?

Vai a fine pagina e clicca sul bottone verde "RIMANI INFORMATO"

SOSTIENI SANTA MARIA DELLE MOLE

Il Comitato di Quartiere che gestisce questo portale informativo è a tutela di Santa Maria delle Mole, Cava dei SelciFrattocchie, Due Santi, Castelluccia e Fontana Sala, inoltre sostiene tutti gli altri CdQ territoriali e le Associazioni No-Profit dell’Interland.
 
Se hai a cuore il tuo ambiente e vuoi difenderlo, tutelarlo ma non hai i mezzi o capacità, noi siamo al tuo fianco.
Offriamo i nostri servizi unicamente ad Aziende e/o Privati che svolgono la propria attività nella nostra area geografica.

 
Vuoi pubblicizzare la tua azienda in questo portale?
Sostienici e potrai usufruire di pubblicità gratuita.
 
Noi non noleggiamo spazi pubblicitari.
 

 
Diventa Socio Sostenitore del Comitato di Quartiere ed avrai il tuo spazio.
 
Sarà un'ottima vetrina per la tua azienda o punto vendita.
 
I banner pubblicitari sono ben visibili da qualsiasi dispositivo.
 
Per potere dare risalto alla tua attività commerciale, ciò che devi fare è molto semplice e veloce: Contattaci.
 
 
 
 
Puoi richiedere informazioni, tramite il nostro “Modulo”, ai seguenti contatti:
 

- Presidente Antonio Calcagni
 

- Francesco Raso (responsabile web) 

Tag: #bolgia #infernale #chiamata #Parco #Falcone