ALLERTA METEO
TEMPERATURA
OGGI

S. Maria delle Mole

Menù

HOME

Chi Siamo

Cerca

Sono QUI

Geo Tour

Mappa Rioni

Articoli

Tutti

I più letti

I più commentati

Nazionali

S. Maria delle Mole

Castelli Romani

Cava dei Selci

Frattocchie

Marino

Volontari Decoro Urbano

Rubriche

AVVISI

Benessere

Concittadini

Cucina

Donne per le Donne

Focus

Il Mio Covid 19

L'avvocato Risponde

Natura e Botanica

Salute

Sport

Storia

Servizi

Almanacco

News di Rilievo

Carburanti

Covid a Marino

Farmacie/Medicina

Meteo  (27,20°c)

Mezzi Pubblici

Numeri Utili

Panoramiche in WebCam

Parrocchie

Polveri Sottili

Terremoti

Video Informativi

Lavoro

Cerco Lavoro

Offro Lavoro

Cerco/Offro Lavoro

Eventi e Spettacoli

Da Non Perdere

Castelli Romani

Guida TV

Provvedimenti Comunali

Segnalazioni

Le Tue Opinioni

Questionari

Immagini Storiche

Forum

Protocollo

Contatti

Copyright

LogIn

 

 

 

3

 

  1

 

Si parla tanto di ciclabili, possibile che a nessuno della giunta è venuto in mente?
Per esempio sarebbe da riqualificare totalmente quella di via Goffredo Mameli, che potrebbe essere prolungata fin sopra la salita di via capanne di Marino e collegarla così con l'Appia Antica. So che non è di competenza del Comune di Marino ma si potrebbe arrivare ad un accordo o chiedere alla Regione.

 

di patrizio
del 22/05/2020 18:37:38

 

SOSTIENI SANTA MARIA DELLE MOLE

Il Comitato di Quartiere che gestisce questo portale informativo è a tutela di Santa Maria delle Mole, Cava dei SelciFrattocchie, Due Santi, Castelluccia e Fontana Sala, inoltre sostiene tutti gli altri CdQ territoriali e le Associazioni No-Profit dell’Interland.
 
Se hai a cuore il tuo ambiente e vuoi difenderlo, tutelarlo ma non hai i mezzi o capacità, noi siamo al tuo fianco.
Offriamo i nostri servizi unicamente ad Aziende e/o Privati che svolgono la propria attività nella nostra area geografica.

 
Vuoi pubblicizzare la tua azienda in questo portale?
Sostienici e potrai usufruire di pubblicità gratuita.
 
Noi non noleggiamo spazi pubblicitari.
 

 
Diventa Socio Sostenitore del Comitato di Quartiere ed avrai il tuo spazio.
 
Sarà un'ottima vetrina per la tua azienda o punto vendita.
 
I banner pubblicitari sono ben visibili da qualsiasi dispositivo.
 
Per potere dare risalto alla tua attività commerciale, ciò che devi fare è molto semplice e veloce: Contattaci.
 
 
 
 
Puoi richiedere informazioni, tramite il nostro “Modulo”, ai seguenti contatti:
 

- Presidente Antonio Calcagni
 

- Francesco Raso (responsabile web) 

  2

 

Sono d'accordo con Patrizio x quanto esposto poco prima sul recupero della pista ciclabile di via Mameli e su un eventuale prolungamento...aggiungo solamente un'altra cosa e cioè che la pista ciclabile abbia la funzione di "collegare" posti diversi partendo da S.M.delle Mole in modo tale che si possa arrivare, gradualmente e con criterio, ad una mobilità diversa e parallela a quella che abbiamo già e che è rappresentata esclusivamente dalle nostre automobili.

 

di riccardo
del 22/05/2020 22:43:12

 

  3

 

Concordo pienamente

 

di daniela rega
del 22/05/2020 22:53:37

 

  4

 

Buongiorno, come Comitato di Quartiere, vi informo che il progetto di ammodernamento di via Mameli, compresa la realizzazione di una pista ciclabile , è prevista nel piano triennale delle opere da realizzare.

 

di Antonio Calcagni
del 24/05/2020 11:08:34

 

  5

 

Recuperare anche il degrado di questa via? Usata ora x ammucchiate escrementi di cani sottili alberi e spazzatura vicino ai cassonetti x Caritas.
Poi vi chiedo. Bella la ciclabile certo. Ma i pedoni poi? Forse l'ammodernamento prevede un ampliamento del marciapiede?

 

di Paolo
del 24/05/2020 12:28:05

 

  6

 

In riferimento al post di Paolo, mi aggancio alla prima parte , cioè quella del "recupero" del decoro di via Mameli e non solo quella...Bene e giusto segnalarlo in questo Forum di S.M.delle Mole per portarlo eventualmente all'attenzione del Comitato e del nostro Comune sollecitando una maggiore attenzione non solo al paese Marino (circoscrizione1) ma a tutte le sue circoscrizioni restanti ( la 2 e la 3).
Se poi si riesce , con il piano triennale, a realizzare una pista ciclabile , con i criteri della mobilità attuale e futura (pedoni e mezzi di trasporto più comuni) sono sicuro che porterà ad un miglioramento della qualità delle nostre vite nella sua quotidianità.

 

di riccardo
del 24/05/2020 13:18:13

 

  7

 

Ok per il piano triennale, ma con l'emergenza Covid intanto si può fare qualcosa di più, tipo togliere quel cartello stradale caduto sul marciapiede di via di capanne di marino in curva pericolosissimo per chi va in bici. Allargare il marciapiede e mettere dei dissuasori di velocità, visto come si corre in quella via.

 

di Patrizio Fiore
del 24/05/2020 23:47:22

 

  8

 

Buongiorno Patrizio, Riccardo. Penso che occorra recuperare soprattutto il senso civico e il rispetto del bene comune dei nostri concittadini. Invece spesso chiediamo servizi, comodità e poi li deturpiamo con i nostri comportamenti incivili. Come si può mandare i propri figli in bici tra i sacchetti di escrementi e spazzatura ( vedasi parcheggio in fondo via mameli) e con l'altra mano riversare immondizia? Scusate forse il tema nn è centrato ma è fondamentale per questa via troppo maltrattata. E nn mi sento di dare colpe al Comune che interviene fin troppo a pulire

 

di Paolo
del 25/05/2020 07:37:28

 

  9

 

Buongiorno, non ho incolpato il Comune, e non ho parlato di spazzatura, il mio intervento riguarda esclusivamente l'esigenza urgente in fase 2 di una ciclabile che come sta facendo Roma aiuti alla mobilità ed al distanziamento sociale. Poi in futuro ben venga una riqualificazione della via. Poi in merito al cartello a terra sono allibito che nessuno abbia mai fatto una richiesta in merito. Io feci una segnalazione persa nel vuoto.

 

di Patrizio Fiore
del 26/05/2020 14:04:55

 

 
  10

 

Sono iniziati i lavori per la realizzazione di una pista ciclabile su tutta Via Goffredo Mameli. Recentemente se ne sta dando amplio risalto in quanto opera del partito di maggioranza.

Il tracciato avrà inizio da Via Capanne di Marino percorrendo tutta Via Mameli ed uscendo su V.le della Repubblica; qui proseguirà fino ad attraversare Via Appia Nuova per giungere e terminare al P.zzale dello Sport in Cava dei Selci .

Le mie domande su questo Progetto Definitivo ed Esecutivo:
1 – Perché creare un doppione costruendo in parallelo all’Appia Antica dove lo storico tracciato già viene ampiamente utilizzato dai ciclisti e dove c'è stato lo sforzo dei cittadini apolitici per renderlo più fruibile anche a piedi?
2 – Perché andare a restringere via Mameli e togliere tutti quei parcheggi gratuiti che in questo momento sono veramente utili ed essenziali avendo in prossimità la nuova delegazione?
3 – A quali altre piste ciclabili si andrà a ricongiungere questo nostro mozzicone?
4 – Perché questo solito riciclo di idee poco applicabili?
5 – Perché questo continuo ed inutile spreco di denaro pubblico?
6 – Non si potrebbe investire la stessa cifra per far tornare degna della sua storia l'Appia Antica e, magari, avere anche un turismo in entrata?

 

di Francesco Raso
del 20/04/2021 09:42:28

 

3

 

 

 

 

Vuoi essere subito avvisato via mail quando una nuova discussione viene pubblicata?

Vai a fine pagina e clicca sul bottone verde "RIMANI INFORMATO"

I. Me. De. club

Hai smarrito un oggetto importante in spiaggia, in mare, nel fiume, in un prato o in qualsiasi altro luogo?
Chiedi l’intervento IMMEDIATO e GRATUITO di "I. Me. De. club" e tornerai ad avere il caro oggetto nelle tue mani.
 
Hai necessità di effettuare una bonifica di un terreno per eliminare tutte le scorie ferrose?
Devi ritrovare dei tombini interrati o tubature e non sai come fare senza scavare tutta l’area interessata?
Contattaci ed a brevissimo tempo ti risolviamo il problema.
 
Ricorda che l’intervento verrà eseguito GRATUITAMENTE!
 
Conosciamo bene la sensazione di scetticità che ti sta invadendo mentre leggi questo spot.
Per rassicurarti ti invitiamo a leggere le molte RECENSIONI pervenuteci fino ad oggi.
 
 
 
 
 
FIDATI DI CHI TI VUOLE AIUTARE!
OPERIAMO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE
 
   
I.Me.De. club - Il nostro Curriculum
Italia Metal Detector club (I.Me.De. club - www.imede.it) nasce il 10 dicembre del 2009 e già sapeva cosa voleva fare da grande.
Lo scopo primario dell'associazione è sempre stato quello di motivare, far conoscere, addestrare ed educare i praticanti di questo hobby ad un utilizzo corretto ed onesto del proprio strumento.
Non a caso è un club e non è facilissimo farne parte datosi che si tiene principalmente conto delle attitudini e dei trascorsi degli aspiranti.
I.Me.De. si interessa principalmente di ricerche d'oggetti smarriti e di bonifiche di terreni.
Sfruttiamo la tecnologia a scopo sociale rispondendo ad ogni tipo di richiesta su tutto il territorio nazionale.
Siamo stati i primi ad intraprendere questo percorso ed oggi, non a caso, siamo i migliori in assoluto.
 
IL NOSTRO SERVIZIO E' GRATIS
Guarda la galleria dedicata ai nostri interventi di ricerca:
www.imede.it/smarrimenti/galleria.asp
 
Con il tempo sono nati diversi forum, siti, gruppi facebook, che si fanno chiamare "Italia Metal Detector" solo per sfruttare la nostra visibilità.
Peccato che non offrono servizi ma propagandano soltanto la vendita dei propri strumenti ed attirano cacciatori di tesori in erba sfoggiando oggetti di dubbia provenienza.
Diffidate dalle imitazioni.
L'unico ed originale è solo quello che si sigla "I.Me.De. club" con lo “scudo route” tricolore e raggiungibile a: www.imede.it
 
 
 
E' stato scelto uno stemma di forma “scudo route” per il semplice motivo che noi siamo sempre in strada ed arriviamo ovunque.
I nostri associati coprono quasi tutto il territorio nazionale e sono in grado di operare su qualsiasi terreno o acqua.
 
Se hai bisogno di un intervento di bonifica, se non riesci più a trovare dei tombini interrati o se hai smarrito un oggetto caro, ora sai a chi rivolgerti.
www.imede.it/smarrimenti
 
Diversamente, se sei un bravo detectorista puoi tranquillamente contattarci.
Abbiamo sempre bisogno di gente brava, capace, volenterosa ed onesta!
Siamo sempre qui: WWW.IMEDE.IT