ALLERTA METEO
TEMPERATURA
OGGI

S. Maria delle Mole

Menù

HOME

Chi Siamo

Cerca

Diretta Streaming

Articoli

Tutti

I più letti

I più commentati

Nazionali

S. Maria delle Mole

Cava dei Selci

Frattocchie

Mappa Rioni

Rubriche

AVVISI

Benessere

Concittadini

Cucina

Donne per le Donne

Focus

Il Mio Covid 19

Salute

Sport

Storia

Servizi

Almanacco

Chat

Covid a Marino

Medicina/Farmacie

Meteo

Numeri Utili

Parrocchie

Polveri Sottili

Terremoti

Trasporti

Video Informativi

Lavoro

Cerco Lavoro

Offro Lavoro

Cerco/Offro Lavoro

Segnalazioni

Le Tue Opinioni

Immagini

Forum

Protocollo

Contatti

Copyright

LogIn

 

 

 

 

  11

 

Buongiorno, ho letto le sue domande alle quali spero risponda qualcuno che conosce nel dettaglio il progetto delle piste ciclabili a Marino e le sue frazioni...Io non condivido il fatto di restringere le careggiate in misura considerevole o i loro marciapiedi o facendo sparire posti auto liberi (strisce bianche) quando ci sarebbe la possibilità di estendersi (di quanto? 1 metro?) verso il terreno " sconfinato" di proprietà coltivato a vigneto magari acquistandolo o nel peggiore dei casi con esproprio per finalizzarlo ad un opera di carattere sociale! Qualche bottiglia di vino in meno per rendere più sobria la nostra vita!

 

di Riccardo
del 20/04/2021 09:57:33
Brunedil

Edifici Residenziali a strutturale ligneo in Classe Energetica NZeb
A Santa Maria delle Mole le prime case ad alto risparmio energetico.
Nuove case immerse nel verde.
Stanno sorgendo le Residenze di Tommaso. Abitazioni innovative realizzate con le più moderne tecnologie dello strutturale ligneo atte a scoprire il benessere di vivere.
Contattaci 3473488024
 
Viviamo in un momento storico dove la necessità di proteggere la nostra salute ha fatto emergere prepotentemente la consapevolezza dell’importanza di vivere in ambienti salubri, in edifici antisismici e durevoli, che non producano emissioni di CO2, realizzati con materiali ecosostenibili e che permettano di ridurre il fabbisogno energetico e quindi anche i costi di gestione.
 
Alle porte di Roma, vicino al parco dell’Appia Antica, un imprenditore edile alla terza generazione, già dall’anno 2019 ha iniziato ad investire per rispondere a queste esigenze iniziando a realizzare edifici a strutturale ligneo con elevati standard di sostenibilità e qualità.
 
 
 
Nel fare questa scelta la Brunedil, impresa di Tommaso Brunetti, si è affidata anche alle competenze ed esperienza della LignoAlp – Damiani Holz&Ko SpA, importante azienda di produzione dell’Alto Adige nel settore delle costruzioni a strutturale ligneo; attraverso una sinergia tra le due imprese il prodotto edile che è stato realizzato, ed in fase avanzata di realizzazione, permette di toccare con mano quelle che sono le valenze di un sistema edilizio virtuoso.
 
Appartamenti indipendenti con giardino o terrazze, case antisismiche, alta efficienza energetica, strutture sicure, durevoli ed ecosostenibili che permettono un comfort abitativo elevato; un valore aggiunto per la salute che si aggiunge ad un vantaggio economico per l’abbattimento dei costi di gestione e per il mantenimento del valore dell’investimento essendo edifici realizzati secondo i nuovi e più stringenti standard energetici.
 
 
 
Il legno è una materia prima eccellente e rinnovabile, ed è protagonista nelle costruzioni fin dall’antichità; esistono nel mondo costruzioni in legno in perfetta efficienza che hanno anche oltre 1.000 anni di vita.
 
Nel mondo, ed ora anche in Italia, l’edilizia in legno è sempre più presente, ora anche qui a Santa Maria delle Mole; visitando queste costruzioni, quello che offrono, quali peculiarità e vantaggi si possono avere, ciò che nell’immaginario poteva sembrare difficile da credere diventa improvvisamente una realtà che si tocca con mano.
 
Siamo alle porte di Roma, ottimi collegamenti con il centro città, in una zona vicina al lago, ai castelli romani, al mare, commercialmente bel sviluppata e dotata di tutti i servizi.
Le costruzioni del futuro per un vivere sano, rispettose dell’ambiente circostante, sicure, antisismiche, a bassi costi di gestione sono già il presente. Vedere per credere.
 
Appartamenti indipendenti in vendita; possibile affitto con riscatto.
VIVERE SANO

BASSI CONSUMI
ENERGIE RINNOVABILI
NIENTE GAS

 
SALUBRITA’ IN-DOOR
MASSIMO COMFORT ABITATIVO

 
MATERIALI DI QUALITA’ ELEVATA ED ECO-SOSTENIBILI
 
ABBATTIMENTO EMISSIONI DI CO2
 
Non aspettare a contattarci, venite a visitare il nostro cantiere, tratterete direttamente con Tommaso.
Per le prime richieste sono previste tariffe agevolate e sconti speciali.
Tutte le informazioni sul posto.
Contattaci 3473488024

  12

 

Via Mameli nasce come uno stretto viottolo. Se non sbaglio, negli anni '80 venne effettuato un esproprio allo scopo di allargare la strada (come la vediamo oggi).
Un ulteriore esproprio non è tollerabile specialmente se si è costruito. (bottiglia più o meno).
Di conseguenza deve essere ristretta la strada per bici e pedoni (quindi abbastanza larga). Verranno estirpati quegli alberelli, eliminati i parcheggi e (metro alla mano) potrebbe diventare a senso unico.

Io nella vita ho imparato una cosa: Ad ogni azione ci sarà sempre un effetto contrario.
Imparato questo, ragiono molto a fondo prima di agire, per creare meno danno possibile.

Nel nostro caso: C'è più VANTAGGIO o DANNO per la popolazione?

 

di Francesco Raso
del 20/04/2021 10:08:41
  13

 

Buon giorno a tutti x me e un vantaggio ciclisti invece di pedalare x strada ce una pista e poi anche i bambini possono pedalare in insicurezze ciao

 

di antonio
del 20/04/2021 10:51:57
  14

 

La pista ciclabile va bene se non penalizza gli altri utilizzatori della via! Intanto deve lasciare invariata la disponibilità di parcheggi auto che con la delegazione vicina sicuramente saranno sovraffollati. Ricordiamoci poi che ci sono anche persone che utilizza i marciapiedi per il footing, ma anche parecchi portatori di handicap dei quali molti non si ricordano nemmeno! Diamo anche a loro la possibilità di utilizzare i marciapiedi della strada!

 

di Francesco Brecciaroli
del 20/04/2021 12:34:40
  15

 

Anche prima vi era una pista ciclabile. Piccola ma sufficiente ora??? Eliminati tutti gli alberi che a fatica stavano venendo su da 20 anni. E speriamo che non danneggino le opere di urbanizzazione realizzate a fatica....Sono uno che va in bicicletta...mi spiegate a cosa serve una pista di poco più di 1 km??? solo spot elettorali...spot e basta

 

di Paolo
del 20/04/2021 14:28:48
  16

 

Chi ha posto il quetiso non conosce nemmeno il progetto.
La ciclabile non toglie nulla a nessun altro!

W le ciclabili
W il futuro sostenibile!

 

di Ivan Tedesco
del 10/06/2021 13:10:28
  17

 

La ciclabile al momento procede con lentezza e al momento ha tolto molto soprattutto i parcheggi in una zona dove eravamo già carenti. Toglierà carreggiata x le auto, almeno 1 mt di larghezza...e ha creato caos in una strada che aveva bisogno solo di essere asfaltata e forse migliorata nelle opere di urbanizzazione .... tutto ciò pagato a caro prezzo x una pista di 1 km e 200 mt....

 

di Paolo
del 25/06/2021 16:35:39
  18

 

Stasera alle 23,30 circa, tornando da Ciampino, su via Capanne di Marino, ho dato la precedenza ad un gruppo di circa QUARANTA ciclisti uomini e donne, che attraversavano percorrendo l’Appia Antica verso Roma! Ciò dimostra che il percorso scelto dai ciclisti sarà sempre quello per il quale a suo tempo fu realizzato l’attraversamento di via Capanne di Marino proprio per permettere ai ciclisti di percorrere l’Appia Antica in sicurezza. Questo, a me pare, che la ciclabile che si sta realizzando sarà ben poco usata, come la maggior parte delle ciclabili di Roma!

 

di Francesco Brecciaroli
del 26/06/2021 04:42:48
  19

 

Paolo e Francesco Brecciaroli: Niente Panico
E' intervenuto Ivan Tedesco che sa tutto di questa pista ciclabile. Ci scioglierà, con molta precisione, i nodi evidenti e lo farà con chiare parole e senza presentarci figurine o frasi altrui.

Ci ha accennato che nulla di ciò che è presente verrà sottratto.
Sarà quindi anche in grado di spiegare come si possa costruire questa pista, in special modo tra v.le delle Repubblica e via 8 marzo (circa) li dove la strada è già più stretta del previsto senza mandarla a senso unico e mantenere (almeno dopo la COOP) le aree di parcheggio.

W Ivan
Facci sognare!

 

di Francesco Raso
del 01/07/2021 11:01:18

 

 

 

 

Vuoi essere subito avvisato via mail quando una nuova discussione viene pubblicata?

Vai a fine pagina e clicca sul bottone verde "RIMANI INFORMATO"

SOSTIENI SMARIAMOLE IT

Il Comitato di Quartiere che gestisce questo portale informativo è a tutela di Santa Maria delle Mole, Cava dei Selci e Frattocchie inoltre sostiene tutti gli altri CdQ territoriali e le Associazioni No-Profit dell’Interland.
 
Se hai a cuore il tuo ambiente e vuoi difenderlo, tutelarlo ma non hai i mezzi o capacità, noi siamo al tuo fianco.
Offriamo i nostri servizi unicamente ad Aziende e/o Privati che svolgono la propria attività nella nostra area geografica.

 
Vuoi pubblicizzare la tua azienda in questo portale?
Sostienici e potrai usufruire di pubblicità gratuita.
 
Noi non noleggiamo spazi pubblicitari.
 

 
Diventa Socio Sostenitore del Comitato di Quartiere ed avrai il tuo spazio.
 
Sarà un'ottima vetrina per la tua azienda o punto vendita.
 
I banner pubblicitari sono ben visibili da qualsiasi dispositivo.
 
Per potere dare risalto alla tua attività commerciale, ciò che devi fare è molto semplice e veloce: Contattaci.
 
 
 
 
Puoi richiedere informazioni, tramite il nostro “Modulo”, ai seguenti contatti:
 

- Presidente Antonio Calcagni
 

- Francesco Raso (responsabile web) 

FESTA IN ALLEGRIA
Non prendere impegni
Sabato e Domenica
Tocca per leggere i dettagli